Finale Deprimente

Tutte le citazioni, frase, dialoghi della serie, Bojack Horseman, della prima stagione, undicesimo episodio.

Diane: Bojack, cosi le persone vedono che anche tu che puoi sembrare perfetto, in realtà sei fragile e vulnerabile come chiunque altro. E questo le fa sentire meno sole.
Bojack Horseman: No! Forse ciò che la gente imperfetta, triste e grassa si aspetta dalle altre celebrità, ma da Bojack Horseman si aspetta un eroico stallone che sia fantastico e che possa salvarla dalla sua imperfetta, triste e grassa vita.
Diane: Ti sbagli di grosso!
Bojack Horseman: Sai che c’è. A dire il vero, sei tu che ti sbagli di grosso!


Princess Carolyn: Non esiste la cattiva pubblicità. Il killer che mangiava le dite dell’insegnante ha trovato moglie dal carcere. E quando uscirà questo libro potresti avere successo anche tu.
Bojack Horseman: Non capisci. È la mia ultima occasione perché la gente torna ad amarmi. Se uscisse quel libro tutti conoscerebbero il vero me. E ora io ho perso un sacco ti tempo col vero me, e credimi, nessuno al mondo lo amerebbe.
Princess Carolyn: Ok!
Bojack Horseman: Ora, se vuoi scusarmi, vado a farmi una doccia. Cosi non capisco se sto piangendo o meno.


Bojack Horseman: Le 3:10!! Ho passato sei ore a scegliere il carattere. Por**a troia. Ok concentrati Bojack! Avanti, concentrazione!


Bojack Horseman: Mi serve qualcosa per concentrarmi. Caffè? No, no, no, sigarette. No, tequila. No, mi serve solo la musica giusta, con cui drogarmi di brutto!


Bojack Horseman: Bene, fantastico! Con queste arriviamo a 216 pagine. Por** Troia! E lungo quanto il socio di John Grisham.
Todd Chavez: E ci bastava arrivare a 200, giusto?!
Sarah Lyhn: io continuo a scrivere. Ho le sinapsi in fiamme!
Bojack Horseman: e incredibilmente colto e profondo ma comunque divertente. È un libro da spiaggia, da sfogliare anche in poltrona. E Diane diceva che era un lavoro duro. (imita Diane: Ho il crampo alle dita. Forza di scrivere. Sembra come se avessero il ciclo!)
Todd Chavez: Diane ha detto questo?!
Bojack Horseman: No no ma io ho il crampo alle dita. È come se avessero il ciclo… Dico bene??


Bojack Horseman: Tranquilli ragazzi. Questa pistola serve per tenerci al sicuro dagli intrusi e da noi stessi.
Todd Chavez: E il tuo accendino a forma di pistola o la pistola a forma di accendino?
Bojack Horseman: Ca**o, è la mia pistola. Dov’è finito il mio accendino? È che cosa ho dato a quel bambino?


Bojack Horseman: Ehi, tanto per essere chiari. Stiamo per spararci per stabilire se abbiamo una arma o una scopa. Non perché sei arrabbiato con me per aver sabotato la tua rock-opera e il sogno della tua vita, vero?
Todd Chavez: Bojack, zitto zitto! Come sai, mi hai ferito. Ma, poi ho capito che tu sei fatto così. Forse devo smetterla di aspettami che tu sia una brava persona. Cosi non ci resterò male quando ti, comporterai male.


Sarah Lyhn: Ehi non e giusto. Io non ho un’arma!
Bojack Horseman: Sarah Lyhn ha ragione. Se tutti avessimo un’arma. A nessuno servirebbe un’arma e saremo tutti al sicuro.


Todd Chavez: Ora non ci resta che risolvere il problema delle droghe in America.
Bojack Horseman: E’ facile! Le prendiamo tutte noi!


Diane: Senti, c’ho pensato molto. Hai ragione. La tua biografia deve rappresentarti in tutto e per tutto. È importante che tu sia contento su come ti dipinge.


Bojack Horseman: Ok. Non fa niente. Non ho i contorni ma non fa niente. Non ce confine tra me e lo spazio circostante.


Herb Kazaz: Stop! Non fare il coglione Bojack. La tua battuta è, “Questo è ciò che sono ed è ciò che sempre sarò.”
Bojack Horseman: Questo è ciò che sono ed è ciò che sempre sarò!


Beatrice Horseman: Non ce la faccio è parente stretto di non voglio.


Diane: Hei, qual è il tuo problema?
Bojack Horseman: Misericordia. Sono cosi depresso. Vorrei solo che tutti mi ammasserò ma non so come fare.
Diane: Non esiste un modo per farsi amare. Puoi solo cercare di essere buono con le persone della tua vita e tenere il cuore aperto.
Bojack Horseman: Ho rovinato tutto. È troppo tardi per me, vero!
Diane: Non lo so sono solo una tua folle allucinazione. Dirò tutto ciò che vorrai tu.
Bojack Horseman: Allora dimmi che non è troppo tardi.
Diane: No. Non è troppo tardi. Non è mai troppo tardi per essere la persona che devi essere. Devi scegliere la vita che desideri.


Bojack Horseman: Sono condannato a essere quella persona. La persona di quel libro. Insomma. Non e troppo tardi per me, vero? Non e troppo tardi? Diane, ho bisogno che tu mi dica che non e troppo tardi?
Diane: Bojack…
Bojack Horseman: Io ho bisogno che tu mi dica che sono una brava persona. So che sono un egoista narcisista autodistruttivo. Ma su tutto questo, nel profondo sono una brava persona, è ho bisogno che tu mi dica che lo sono. Diane, dimmelo, ti prego! Diane, dimmi che sono buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *