Corri Diane Nguyne Corri

Tutte le citazioni, frase, dialoghi della serie, Bojack Horseman, della prima stagione, quinto episodio.

Bojack (da piccolo): Papà, vuoi conoscere il mio amico immaginario?
Butterscotch Horseman: Gli amici imaginari sono scrocconi inventati da i comunisti per rubare allo stato. Fa qualcosa di produttivo, come sbattere la testa al muro per crescere meno stupido.


Fratello di Diane: Fa presto il ghiaccio si scoglie.
Diane Nguyne: O mio dio! Quello e papà. Qualcuno li ha disegnato dei testicoli sulla fronte?
Fratello di Diane: Chi s’era accorto che era morto. Credevamo che forse un dopo sbronzo.
Fratello 2 di Diane: He he he. Alla faccia tua papà. Alla faccia tua per sempre.


Princess Carolyn: Non staro qui a rincorrere un gomitolo di lana mentre tu fai il lavoro vero.


Fratello di Diane: E comunque qual è lo scopo di alzarsi dal divano, tanto oggi il lavoro lo danno agli immigrati.


Larva dalla Casa Funerale: Mi parli di suo padre signorina.
Diane: Era un alcoolizzato perfido e sadico che non mi ha mai dato il suo appoggio per qualunque cosa io abbia mai fatto. Anzi, era felice da i miei fallimenti.
Larva dalla Casa Funerale: Capisco! Direi che possiamo orientarci verso il pacchetto, padre pezzo di merda.
Diane: Sarebbe uno spreco per mio padre.
Larva dalla Casa Funerale: Capisco! Allora potrei suggerirle il nostro pacchetto, padre pezzo di merda sarebbe uno spreco per lui.


La madre di Diane: Perché deve sempre ruotare tutto intorno a diane il pezzo grosso? E` troppo in gamba per casa sua?
Diane: Scherzi? Non sono cosi in gamba.
Bojack Horseman: Ragazzi! Forse avete frainteso. Diane non è un pezzo grosso. E` la mia cripto-scrittrice, sta scrivendo un libro in cui non comparirà il suo nome. Figurarsi. Secondo voi e cosi che si vedeva a 34 anni suonati? Vive con il suo ricco fidanzato e non paga l’affitto. Cioè, non mi sembra che sia cosi in gamba la ragazza.
Fratelli di Diane: Cosa?! Diane e una scroccona? Anch’io pago l’affito.
Bojack Horseman: Ti ho dato una mano??


Bojack Horseman: Ho trovato questa lettera in quel locale. Ce il tuo nome… Leggila, credo che ti piacerà.
Diane legge la lettera:
Cara Diane! Sono io, il tuo vecchio amico di penna, Leo. Sicuramente non è Bojack Horseman a scrivere. Sei una bella persona Diane, e questo è la cosa più importante. Anche se nessuno ti apprezza è fondamentale che continui a essere così. Mi piace che porti sempre le buste per fare la spesa. E che sei sempre organizzata negli spostamenti. E che mastichi la gomma in aereo perché non ti si tappino le orecchie. Molte persone potrebbero non apprezzare questa cosa ma io sì. Tuo per sempre. Leo.


Diane: E che speravo in una conclusione col lieto fine.
Bojack Horseman: Il lieto fine è una cosa inventata da Steven Spielberg per vendere biglietti. E` come il vero amore e le olimpiadi di monaco. Sono cose che non esistono nel mondo reale. Dobbiamo continuare a vivere guardando al futuro.


Bojack lascia un messaggio vocale a Herb Kazaz:
Ciao… Herb! Senti, noi due abbiamo delle faccende in sospeso. E mi sembra che la vita sia troppo breve per servare rancore, roba del genere capisci. Sulla vita che e` troppo breve; sì che lo capisci sei tu il malato terminale. Visto che sto parlando solo io, niente, pensavo di fare quattro chiacchere. Perché non mi chiami? Sono Bojack. Horseman ovviamente.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *